Google, dal 21 aprile più visibilità ai siti mobile friendly

Spesso Google ha cambiato i propri algoritmi di posizionamento senza preavviso e altrettanto spesso i SEO manager hanno iniziato a “rincorrere” i cambiamenti dettati da Big G solo quando hanno visto il proprio sito web crollare come posizione all’interno della SERP.

Questa volta invece Google ha stupito tutti con un annuncio sul blog ufficiale dove, con largo anticipo, comunicava come dal 21 aprile l’ottimizzazione per smartphone e tablet diventerà un fattore di ranking quasi predominante. Cosa cambia per tutti noi? bhe… direi TUTTO!

Se fino ad oggi avere un sito responsivo (ovvero che si adatta come visualizzazione al tipo di device da cui viene visualizzato) era un “plus” o a volte qualcuno lo considerava addirittura un “vezzo”, dal 21 aprile  avere un sito mobile friendly diventa INDISPENSABILE. 

risultato-test-compatibilita-mobile-friendlySapere se un sito è mobile friendly è molto semplice, basta usare il test di compatibilità (servizio offerto direttamente da Google) che consente di vedere come Googlebot visualizza le pagine del proprio sito.

Una volta inserito l’url del proprio sito (ad esempio http://www.fabiopacifico.it) sarà sufficiente premere sul bottone “Analizza” e se il risultato del test sarà “Fantastico. Questa pagina è ottimizzata per i dispositivi mobili.” allora potete stare tranquilli… se il test sarà negativo allora il consiglio è di contattare un professionista e valutare il rifacimento o l’adattamento del sito web.